sabato 20 aprile 2024

Quali argomenti sono trattati nella formazione del RLS?

Autore: admin

|

mercoledì 27 giugno 2018

Gli argomenti trattati obbligatoriamente nella formazione del Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.

Quali argomenti sono trattati nella formazione del RLS?

La formazione obbligatoria che il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza è tenuto a svolgere ha l'obiettivo di creare una figura in grado di collaborare, gestire ed essere attore nella prevenzione dei rischi e nelle procedure di protezione. In via generale i percorsi di formazione si articolano nei seguenti argomenti:

  • Legislazione generale e speciale sulla salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro
  • Principi giuridici nazionali e comunitari relativi all'attività di RLS
  • Identificazione, compiti, obblighi, responsabilità civili e penali dei soggetti del sistema di prevenzione aziendale
  • Definizione, identificazione e valutazione dei rischi
  • Pianificazione delle procedure di prevenzione e tutela
  • Tecniche di comunicazione, negoziazione, informazione e formazione delle risorse umane

Entrando più nel dettaglio dei moduli didattici, va specificato che ogni i diversi enti o strutture che erogano i corsi possono organizzare argomenti e materie in maniera leggermente diversa. Tuttavia a prescindere dalla discrezionalità di ogni ente o struttura che eroga i corsi, questi ultimi devono in ogni caso obbligatoriamente rispettare determinati programmi ministeriali. Ecco un esempio delle nozioni che un Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza deve tassativamente acquisire:

  • Normative in materia di sicurezza e salute dei lavoratori
  • Normativa relativa all'Accordo Stato Regioni
  • Identificazione dei principali soggetti coinvolti e loro adempimenti
  • Identificazione delle figure e ruoli del: dirigente, del medico competente, del responsabile di controllo
  • Definizione dei fattori di rischio
  • Addestramento sulle procedure antincendio e di emergenza (prevenzione e procedure da attuare in caso di necessità)
  • Segnaletica di sicurezza
  • Sgsl, Uni, Inail
  • Istruzione in materia di stress da lavoro correlato
  • L'ergonomia nei luoghi di lavoro
  • Tecniche di lavoro di gruppo, riunioni, risoluzione dei conflitti
  • Il datore di lavoro e i dirigenti
  • Gli addetti alle emergenze
  • Strategie e metodi da seguire durante l'addestramento e l'aggiornamento professionale dei lavoratori
  • I diversi ambienti di lavoro
  • Rischi diretti e trasversali
  • La movimentazione manuale dei carichi
  • Il lavoro ai videoterminali
  • Il cantiere come ambiente di lavoro
  • Identificazione e conoscenza dei rischi di natura fisica (rumore e vibrazioni, sostanze chimiche e biologiche, illuminazione, microclima, campi elettromagnetici.
  • Tipologie di rischi per la sicurezza (macchinari, impianti)
  • Dispositivi di Protezione Individuale (DPI)
  • Vigilanza sanitaria e primo soccorso

Commenta Articolo

Condividi Articolo