giovedì 24 giugno 2021

Impianti Combinati Acqua Calda Riscaldamento

Autore: admin

|

venerdì 30 marzo 2012

Impianti Termoidraulici per Acqua Calda e Riscaldamento

Impianti Combinati Acqua Calda Riscaldamento

Un impianto solare termico a circolazione forzata può essere sfruttato a pieno nelle sue potenzialità se impiegato per produrre acqua calda sia ad uso sanitario che per riscaldamento.
Ovviamente, l'aspetto critico degli impianti solari combinati è che il sole è meno presente proprio nelle stagioni in cui più servirebbe, visto che l'acqua calda per riscaldamento è necessaria in autunno e soprattutto inverno.
Anche se non sono affiancati da impianti fotovoltaici a supporto, gli impianti combinati riescono a coprire il tra il 15 ed il 40% del fabbisogno annuo di energia per il riscaldamento di un'abitazione media.

Dal punto di vista tecnico, gli impianti combinati rientrano nella categoria di quelli a circolazione forzata: sono quindi dotati di pompa elettrica, centralina di controllo, serbatoio di accumulo e caldaia ausiliaria.

Poiché, ovviamente, l'impianto deve fornire acqua calda sanitaria e per riscaldamento a temperature diverse e, soprattutto, per usi ben distinti, il serbatoio ha caratteristiche diverse rispetto ai normali impianti. Si tratta infatti di un serbatoio di accumulo costituito da due distinti serbatoi, montati uno dentro l'altro (c.d. tank in tank): il più piccolo è a forma di imbuto, è montato in posizione superiore e contiene l'acqua calda sanitaria; il maggiore contiene invece l'acqua per il circuito di riscaldamento.

Quando conviene l'impianto combinato?

Le condizioni minime per  rendere conveniente l'installazione di un impianto a pannelli solari combinato sono:
•    zona geografica del nord Italia e, soprattutto (data la concomitanza di temperature invernali molto rigide ed elevato irraggiamento solare) aree montane del centro e sud.
•    elevato fabbisogno di riscaldamento da ottobre ad aprile, onde evitare il sottoutilizzo dell'impianto durante l'inverno, che renderebbe sconveniente la soluzione in termini di costi-benefici.

Commenta Articolo

Condividi Articolo